Cassazione, a Vicenza processo PopVi

E' stata respinta dalla Cassazione la richiesta di trasferire da Vicenza a Trento il processo per il crack della Banca Popolare di Vicenza. La difesa degli imputati, tra i quali l'ex presidente della Banca Gianni Zonin, e i legali degli ex vicedirettori Emanuele Giustini e Paolo Marin, avevano chiesto il trasferimento del processo sostenendo che a Vicenza non c'era un clima sereno per affrontare il dibattimento. La Suprema Corte ha dichiarato inammissibile la loro istanza. (ANSA).

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Villafranca di Verona

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...